Monday, October 09, 2006

Kaksi vuotta

Some days ago, on the 5th of October to be precise, was the second anniversary of my arrival here in Finland.
I feel like it’s yesterday when for the first time, naive I took a pizza “Margerita” in a Pizza-Kebab place.

Many things have happened since that day:
- I realised (and it didn’t take long) that I should never order a pizza in Finland
- I took part to the creation of two new Nokia products (N770 and N770 2006 edition)
- I survived two Finnish winters
- I have less hair on my head
- I visited new places
- I met new friends and some of them have left Finland already
- Some friends of mine got married
- Others graduated, or got a job
- Italy won the World Cup
- Juventus went to serie B

But there is still something I’ve not done yet:
- find the courage to swim in a frozen lake
- get to know someone in the building where I live
- improve the quality of food at the canteen

Thanks to all those who, here in Finland, and there (in Italy and in other countries) stood by me during these years, and helped me to feel good.

o - o - o - o - o - o - o - o

Qualche giorno fa, il 5 ottobre per la precisione, la mia presenza qui in Finlandia ha compiuto 2 anni.
Mi sembra ieri quando per la prima volta, ingenuo ordinai una “Margerita” ad un Pizza-Kebab.

Quante cose sono successe da quel giorno:
- ho capito (ma non mi ci è voluto molto) che non bisogna mai prendere una pizza in Finlandia
- ho partecipato alla creazione di due nuovi prodotti della Nokia
- ho sopravvissuto a due inverni finlandesi
- in testa ho sempre meno capelli
- ho visitato nuovi paesi
- ho conosciuto nuovi amici, e alcuni di essi hanno già lasciato la Finlandia
- diversi miei amici si sono sposati
- altri si sono laureati, o hanno trovato un lavoro
- l’Italia ha vinto i mondiali
- la Juve è andata in B

Ma c’è ancora qualcosa che non sono ancora riuscito a fare:
- trovare il coraggio di farmi il bagno nel lago ghiacciato
- conoscere qualcuno nel mio palazzo
- migliorare la qualità del cibo a mensa

Grazie a quanti quassù (in Finlandia) e laggiù (in Italia e altrove) mi sono stati vicini in questi anni, ed hanno a contribuito a farmi stare bene.

3 Comments:

Blogger Rossella said...

In questo post strappalacrime hai avuto solo una caduta di stile e puoi immaginare quale...
Comunque anche se per pochi mesi sono stata contenta di condividere con te l'esperienza finlandese. Grazie!!

1:47 PM  
Blogger Valentina said...

Io conservo ancora il biglietto del parcheggio di Fiumicino! Ci sono stati momenti durissimi ma non mi sono mai pentita di averti supportato!!!

5:02 PM  
Anonymous Dennis Paol said...

Valeeeee... Supportato, mica è un progetto dell'IBM.
Che diavolo di termine.
Andrea "Ho sopravvissuto" lo dicono i finlandesi (vedi Linda)

3:07 PM  

Post a Comment

<< Home